Workshop regionale "Trattamenti alcologici 3.0"

Il 25 novembre si è tenuto a Udine, presso l’Auditorium regionale, il workshop Trattamenti alcologici 3.0, promosso dalla Direzione Centrale salute insieme con il terzo settore.
L’evento ha rappresentato il primo risultato del lavoro portato avanti dal Tavolo tecnico regionale trattamenti alcologici, che ha visto riuniti i rappresentanti dei servizi pubblici e del privato sociale, in un percorso condiviso finalizzato a valorizzare le diverse risorse del territorio regionale, secondo un’ottica di reciproco riconoscimento e con una logica di welfare di comunità con al centro le persone con problemi alcol correlati.
Ad aprire l’incontro il dott. Paolo Pischiutti, Direttore dell’Area promozione salute e prevenzione della Direzione centrale salute, che ha sottolineato l’importanza del Tavolo tecnico regionale, auspicando la creazione di un sistema regionale per il trattamento dei problemi alcol correlati, impegnato in una programmazione condivisa orientata ai bisogni attuali delle persone. All’evento sono intervenuti alcuni esperti che hanno parlato dell’impatto dei problemi alcol correlati sulla salute e sull’economia del sistema sanitario, nonché dell’importanza del lavoro di rete tra servizi pubblici e privato sociale.
Tuttavia, parte centrale del workshop è stata la presentazione dei lavori di gruppo da parte dei portavoce del Tavolo, che hanno rappresentato quanto realizzato in questi mesi. I gruppi hanno condiviso alcuni punti importanti quali il valore del lavoro di rete, al fine di rispondere in maniera integrata ai bisogni delle persone; il riconoscimento e la valorizzazione di approcci metodologici differenti; l’importanza di condividere, pur nel pieno riconoscimento delle diversità, alcuni pilastri e presupposti in comune; l’importanza di portare avanti un lavoro duraturo nel tempo, attraverso una programmazione condivisa.
A coronamento della mattinata ricca di interventi, si è dato uno spazio di confronto in forma assembleare in cui i presenti hanno discusso su alcuni nodi importanti quali la formazione e le condizioni per portare avanti il lavoro di rete intrapreso. Molte sono state le sollecitazioni raccolte nel corso della giornata, ottimo punto di partenza per continuare a condividere le proposte progettuali da mettere in atto con tutti gli attori del territorio.

 

Materiali:

Foto: