GAMBLING: nuovi bisogni dei pazienti, nuove sfide per i medici
Il ruolo del medico di famiglia nell’intercettazione precoce

In ottemperanza alla LR 1/2014 “Disposizioni per la prevenzione, il trattamento e il contrasto della dipendenza da gioco d’azzardo, nonché delle problematiche e patologie correlate” e in linea con il Piano di Attività del gioco d’azzardo patologico (DGR  n. 1332 del 17 luglio 2017 “LR 1/2014 Piano operativo gioco d’azzardo patologico”) la regione Friuli Venezia Giulia ha disposto la realizzazione di due corsi di formazione dedicati ai Medici di medicina generale rispettivamente dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e dell’Azienda per l’assistenza sanitaria n. 5 “Friuli Occidentale”, nell’ottica di diffondere una nuova cultura tesa all’identificazione dei fattori di rischio e all’intercettazione precoce delle persone più vulnerabili, nonché di diffondere standard ed indicazioni metodologiche univoche, al fine di favorire un approccio sistemico al problema del gioco d’azzardo patologico.

Date dei corsi:
  • 28 ottobre – AAS 5 (Auditorium del Seminario Diocesano di Concordia – Pordenone, Via del Seminario, 1 Pordenone)
  • 11 novembre – ASUITS (Sala A del Centro di Formazione ed Aggiornamento, Via de Pastrovich 5, Parco San Giovanni – Trieste)

 

Materiali del 28 ottobre:

 

Materiali dell’11 novembre: